Che cos’è il catarro? Cause e consigli per il trattamento

Il catarro è il termine medico che indica un accumulo di muco nella parte posteriore del naso, della gola o dei seni. I medici lo chiamano spesso “gocciolamento postnasale”. Se i tuoi sintomi includono un accumulo di muco e un naso costantemente chiuso, potresti soffrire di catarro.

Il catarro è un’infiammazione delle membrane mucose nelle vie respiratorie, e tipicamente colpisce il retro del naso, la gola o i seni. Il catarro può essere estremamente frustrante e può essere difficile da eliminare, ma la buona notizia è che non è considerato grave e ci sono diverse opzioni di trattamento disponibili.

GP Dr Roger Henderson guarda le cause, i sintomi e le migliori opzioni di trattamento per il catarro:

Che cos’è il catarro?

I medici di solito definiscono il catarro come un eccesso di catarro spesso o muco in una delle vie respiratorie o cavità del corpo.

Questo si verifica più comunemente nei seni nasali nella parte anteriore del viso o ai lati del naso, ma può verificarsi anche nella gola, nelle orecchie o nel petto.

Anche se il catarro non è una condizione in sé, è spesso un sintomo di altre condizioni come il raffreddore, la febbre da fieno o altri tipi di problemi scatenati dalle allergie, o i polipi nasali (rigonfiamenti carnosi all’interno del naso).

Storia correlata

Cause del catarro

Il catarro è causato dalle difese naturali del corpo – il sistema immunitario – che reagisce a un’infezione o un’irritazione. Quando questo accade, invia globuli bianchi alla fonte dell’infezione o dell’irritazione, che poi rilascia molecole che causano il gonfiore delle membrane mucose e la produzione di muco.

Il gonfiore restringe anche la cavità, provocando un’ulteriore congestione e questo catarro può essere chiaro e colante o denso e colorato.

Il catarro è causato dalle difese naturali del corpo – il sistema immunitario – che reagisce a un’infezione o un’irritazione.

Per ragioni sconosciute, alcune persone hanno vasi sanguigni anormalmente sensibili che reagiscono a fattori ambientali, come il fumo di sigaretta e l’inquinamento. Questo fa sì che i vasi sanguigni colpiti si gonfino in modo simile a un’infezione o a una reazione allergica ed è questo gonfiore che porta alla congestione e al catarro – è noto come rinite vasomotoria o rinite non allergica. Il fumo di sigaretta e l’inquinamento sono fattori scatenanti comuni, e altri includono profumi, alcol, cibi piccanti, cambiamenti del tempo e stress.

catarro come sbarazzarsi del catarro
PeopleImagesGetty Images

Sintomi del catarro

Per la maggior parte delle persone i sintomi del catarro includono i seguenti:

  • Naso bloccato o ‘chiuso’
  • Naso che cola
  • Muschio che cola in fondo alla gola
  • Tosse irritante
  • Mal di testa
  • Perdita di odori e sapori
  • Dolore in viso
  • Fatica
  • Lieve perdita dell’udito o sensazione di crepitio nell’orecchio medio
Storia correlata

Trattamento del catarro

La maggior parte dei casi di catarro non richiede un trattamento specifico. Ma se non si risolve da solo, il trattamento dipende dalla causa sottostante. Prova i seguenti:

Medicine decongestionanti

Queste possono aiutare ad alleviare un naso bloccato riducendo il gonfiore dei vasi sanguigni nel naso. Questi sono disponibili in farmacia senza prescrizione medica, ma non dovrebbero essere usati per più di qualche giorno prima di chiedere consiglio perché possono occasionalmente peggiorare la congestione se usati per troppo tempo.

I decongestionanti di solito non causano effetti collaterali e, se lo fanno, sono probabilmente lievi, ma possono includere irritazione al rivestimento del naso, nausea e mal di testa.

Inalazione di vapore

Anche il trattamento di inalazione di vapore può aiutare. Questo comporta l’inalazione di vapore da una ciotola di acqua calda (ma non bollente) e può aiutare ad ammorbidire e sciogliere qualsiasi muco nelle cavità nasali.

Alcune persone trovano che anche l’aggiunta di cristalli di mentolo o di olio di eucalipto all’acqua aiuta. L’inalazione del vapore non è raccomandata come trattamento adatto ai bambini a causa del rischio di scottature.

Storia correlata

Quando consultare un medico

La maggior parte dei casi di catarro non richiede alcuna attenzione medica perché di solito si risolve in pochi giorni una volta che il corpo combatte l’infezione sottostante.

Tuttavia, se il catarro persiste per un certo numero di settimane, prendi un appuntamento con il tuo medico di base, perché potrebbe voler escludere altre condizioni come i polipi nasali o scoprire se il catarro è causato da un’allergia.

Storia correlata

Cosa potrebbe fare il mio medico?

Il tuo medico potrebbe esaminare il tuo naso per controllare che non ci siano polipi nasali e potrebbe anche voler controllare che il catarro non sia il risultato di un’allergia.

Potrebbero chiederti se i tuoi sintomi sono peggiori in particolari ambienti o in certi momenti del giorno o dell’anno. Questo li aiuterà a individuare un possibile allergene come il polline.

Se hai piccoli polipi nasali (escrescenze carnose nel naso) può essere possibile ridurli usando uno spray nasale che contiene steroidi, ma i polipi più grandi possono dover essere rimossi con la chirurgia.

Storia correlata

Ultimo aggiornamento: 14-08-2020

Dr Roger HendersonDr Roger Henderson è un Senior GP, editorialista medico nazionale e direttore medico del Regno Unito per LIVA HealthcareHa appare regolarmente in televisione e alla radio e ha scritto diversi libri.
Questo contenuto è creato e mantenuto da una terza parte, e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i loro indirizzi e-mail. Puoi trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *