Come Patti LaBelle è andata avanti dopo il divorzio con l’ex marito Armstead Edwards

Patti LaBelle, la madrina del soul, non ha davvero bisogno di presentazioni.

Una delle migliori notizie che abbiamo sentito da molto tempo è arrivata a settembre, quando Hallmark ha rivelato che Patti, 74 anni, sarebbe stata la protagonista di uno dei suoi film di Natale da record, Christmas Everlasting. Il film, basato sul romanzo di Marie Bostwick, The Second Sister, è incentrato su un avvocato della grande città (Tatyana Ali) che è costretta a tornare nella sua piccola città natale dopo la morte della sorella. Grazie ai termini dell’eccentrico testamento della sorella, deve rimanere per almeno 30 giorni per ereditare la casa di famiglia, e durante questo periodo è incoraggiata a sfruttare al massimo le vacanze e a rivalutare le sue priorità.

Advertisement – Continue Reading Below

Per celebrare il ruolo di Patti in Christmas Everlasting, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla sua storia sentimentale nella vita reale.

Ha chiesto al marito di più di 30 anni di sposarla.

Suit, Formal wear, Tuxedo, Fashion, Fashion design, Outerwear, Fun, Event, Photography, Style,
Getty Images

Prima di essere il marito di Patti, Armstead Edwards era il suo manager. Patti ha condiviso durante la Master Class di Oprah, come riportato dall’Huffington Post, che dopo che lei e Armstead si sono innamorati, lui le ha chiesto di sposarlo diverse volte, ma lei ha rifiutato. Poi, lei ha fatto la domanda. “Mi ha chiesto di sposarlo tre volte, e ho detto di no”, ha rivelato. “La quarta volta, gliel’ho chiesto. Lui ha detto: ‘Lasciami dare qualche giorno’. Così gli diede qualche giorno e disse di sì.”

La coppia si sposò nel Maryland nel 1969, presso il giudice di pace. Secondo Patti, il ricevimento fu piccolo e informale, con birra e granchio. Quattro anni dopo, Patti diede alla luce il loro primo figlio, Zuri, e la coppia adottò altri due bambini: Stanley Stocker-Edwards e Dodd Stocker-Edwards. (Curiosità: Stanley una volta è uscito con Michelle Obama!)

Patti e Armstead hanno divorziato amichevolmente nel 2003.

Dopo più di tre decenni di matrimonio, Patti ha detto che lei e Armstead sono arrivati ad una stridente realizzazione. “Abbiamo capito che non potevamo più vivere insieme. Ci piacevamo a distanza”, ha detto Patti alla Master Class di Oprah. “Quando ti senti così, qualcuno deve andarsene”.

Ha aggiunto che le cose sono rimaste incredibilmente amichevoli anche mentre il matrimonio stava fallendo. “Non l’ho mai odiato. Lui non mi ha mai odiato, semplicemente non potevamo vivere insieme – non a causa di lotte fisiche o altro. Non abbiamo mai litigato, grazie a Dio, in 32 anni. Andavamo d’accordo anche quando non andavamo d’accordo! Ma poi abbiamo capito che dovevamo lasciarci”, ha detto. Nel 2000, la coppia ha annunciato la loro separazione, e il divorzio è stato finalizzato nel 2003 – e la loro relazione post-split è piuttosto aspirazionale. “Ora siamo a posto”, ha detto Patti. “Lui è uno dei miei migliori amici”

E la separazione non l’ha affatto rallentata.

A Capitol Fourth 2014 Independence Day Concert Rehearsals

Paul Morigi

Advertisement – Continua a leggere qui sotto

Le notizie sono emerse nel 2016 che Patti aveva frequentato tranquillamente il suo batterista 41enne, Eric Seats, per più di un anno. Eric ha una vasta carriera musicale, avendo girato con Stevie Wonder, Mary J. Blige e Missy Elliott, tra gli altri, e prodotto canzoni per Destiny’s Child e Aaliyah.

Ma a parte la sua presunta nuova storia d’amore, ciò che è stato veramente movimentato è la sua carriera e la sua vita familiare. Ha scritto 5 libri di cucina e ha una sua serie su Cooking Channel, Patti LaBelle’s Place. La sua vera passione, però, sono le sue nipoti, Gia e Leyla. “Lascio che si prendano gioco di me durante le feste, ogni giorno, ogni volta che vengono a casa mia”, ha detto a People.

Emma DibdinEmma Dibdin è una scrittrice freelance che vive a Los Angeles e scrive di cultura, salute mentale e true crime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *