Decodifica delle custodie OtterBox e LifeProof per iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max

Gli eventi Apple hanno perso il loro splendore?

Sono un maniaco quando si tratta di custodie per smartphone.

Se vedo un membro della famiglia o un amico in giro con un dispositivo non protetto, il mio primo istinto, dopo essermi ripreso da un attacco di panico, è di dotare il dispositivo di quella persona di una custodia.

Di solito ho alcuni modelli nella mia “scatola delle custodie”, e se la custodia si adatta, va sul telefono se si presenta a casa mia senza.

Dicevo che qualsiasi custodia su uno smartphone è meglio di nessuna custodia. La cosa principale di cui bisogna preoccuparsi è l’elevazione della cornice per evitare che il telefono cada sullo schermo e subisca un impatto diretto.

Secondariamente a questa preoccupazione, si desidera la rigidità dei bordi e l’assorbimento degli urti per tamponare i colpi sui lati e sugli angoli.

Prima dell’introduzione dei design degli schermi ai bordi – visti per la prima volta in dispositivi come il Samsung Galaxy S7 Edge, seguito dall’iPhone X del 2017 e dagli iPhone XS e iPhone XS Max del 2018 – avrei sostenuto che, sì, mettete una custodia, qualsiasi custodia.

Ma visto quanto è fragile il design di questo particolare telefono, e quanto questa cosa ti ammacca il portafoglio quando lo compri, e Dio non voglia che tu debba ripararlo dopo un danno da caduta, dovrò cambiare idea su questo.

Vuoi il design più protettivo che il denaro possa comprare.

Custodie protettive

  • Vedi ora: UAG su Amazon
  • Vedi ora: OtterBox su Amazon
  • Vedi ora: LifeProof su Amazon

Ci sono alcune aziende specializzate nella protezione estrema dei dispositivi. Una è UAG, ed è un’azienda eccellente con ottimi prodotti di custodia. Il Pathfinder, così come il Monarch, sono scelte eccellenti per proteggere il vostro nuovo dispositivo da oltre 1000 dollari.

uag1.jpg

UAG Pathfinder per iPhone 11 Pro Max

(Image: ZDNet)

Otter Products è l’altro attore principale in questo mercato, e io sono un grande fan delle sue offerte. Quando mi viene chiesto da amici e familiari quale custodia prendere, una custodia Otter è sempre la mia prima risposta.

Otter ha tradizionalmente un design ultra-protettivo, che è il Defender. E, per anni, ho usato solo Defender indipendentemente dal dispositivo che avevo. Uso ancora solo Defender sull’iPad Pro, perché è l’unica custodia di cui mi fido su quel dispositivo al momento.

Potresti prendere un Defender Series Pro (o il Defender originale) per il tuo iPhone 11, iPhone Pro o iPhone Pro Max. Saresti molto sicuro con questa decisione, e il mio lavoro sarebbe fatto. Si tratta di un design robusto e collaudato, quindi è praticamente una scelta obbligata.

img-20190921-085455.jpg

OtterBox Defender Series per iPhone 11 Pro Max

(Image: ZDNet)

Ma negli ultimi anni, Otter ha ampliato la sua linea di design di custodie non solo nelle sue offerte di marca ma anche con l’acquisizione di LifeProof, che una volta era un concorrente agguerrito.

Le custodie LifeProof una volta si distinguevano dalle custodie OtterBox in quanto si rivolgevano a clienti dallo stile di vita sportivo, con un’enfasi sull’impermeabilità. Quindi, le sue custodie erano sempre un po’ più costose dei modelli OtterBox. La Fre, in particolare, è il fiore all’occhiello di LifeProof.

Passiamo attraverso la lineup LifeProof poiché è una matrice di decisione relativamente facile.

Nel 2018, per iPhone X, iPhone XS e iPhone XS Max, LifeProof ha introdotto due nuovi design di custodia: la Slam e la Next A un esame più attento, sembravano essere design a conchiglia in due pezzi molto simili. Dai campioni che ho ricevuto all’epoca, ho notato che la Next aveva molto più materiale per il bumper.

image-9-23-19-at-7-04-pm.jpg

LifeProof lineup case per iPhone 11 Pro Max.

Image: ZDNet

Entrambi sono design molto aderenti e forniscono un’ampia elevazione della lunetta e protezione dagli impatti laterali/angolari. Tuttavia, nessuno dei due è impermeabile o fornisce una protezione aggiuntiva dello schermo per graffi o impatti frontali. Non ho ancora ricevuto un campione di Next o Slam per un iPhone 11 Pro Max di nuovo, ma mia moglie sta usando un Next sul suo iPhone 11, e direi che il design è identico ai modelli dell’anno scorso tranne il ritaglio della fotocamera.

LifeProof-next.jpg

LifeProof Next per iPhone 11.

(Image: ZDNet)

Ho usato entrambe le custodie per circa un giorno, e direi che la Next si è sentita più spessa, ma non è una differenza sufficiente per me per sacrificare l’assorbimento degli urti con la Slam – anche se sia la Next che la Slam possono ospitare il vetro Amplify come la OtterBox Defender, di cui parleremo a breve.

Personalmente, se fossi propenso a prendere una di queste due custodie, prenderei la Next.

Per il 2019, LifeProof ha anche introdotto Flip, che è un design piuttosto eccitante; incorpora una pesante protezione dagli urti insieme a un portafoglio integrato per le carte di credito e una tasca per il portafoglio.

img-20190921-085122-1.jpg

LifeProof Flip per iPhone 11 Pro Max (vista dal basso, portafoglio chiuso)

(Immagine: ZDNet)

A differenza delle normali custodie antiurto di LifeProof, questa è un pezzo unico piuttosto che un design a conchiglia: il telefono vi scivola dentro, comodamente. La parte inferiore della custodia ha un portafoglio aperto che ha spazio per alcune carte di credito e per un mucchio di banconote.

img-20190921-085136.jpg

LifeProof Flip per iPhone 11 Pro Max (portafoglio aperto)

(Image: ZDNet)

Come potete vedere, c’è una rientranza piuttosto grande sul fondo della custodia per ospitare il portafoglio a scomparsa. Questo rende il caso considerevolmente più spesso del Defender, anche se aggiunge un po’ di rigidità e protezione dagli urti. Ho provato ad usare questa custodia per un giorno, e mi è sembrata ingombrante. Se volessi fare a meno di un portafoglio, questa potrebbe non essere una cattiva opzione se portassi solo due o tre carte di credito. Immagino che LifeProof si rivolgesse agli utenti della Apple Card con questo prodotto.

Custodie impermeabili

  • Vedi ora: LifeProof su Amazon
  • L’iPhone 11 e l’iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max sono già resistenti all’acqua IP68 e possono sopravvivere a 30 minuti di immersione a due metri di profondità, quindi se la preoccupazione principale è la caduta con occasionale pioggia, Next è quello che sceglierei.

    Tuttavia, niente è così semplice quando si tratta di fare raccomandazioni di custodie per iPhone 11 e iPhone 11 Pro/iPhone 11Max.

    Non ho ancora ricevuto la versione iPhone 11 Pro Max di Fre, poiché l’azienda non aveva ancora un campione di produzione pronto, ma ho Fre installato sul mio Pixel 3, e ne ho avuto uno sul mio iPhone XS Max e sul mio Samsung Galaxy S8. Quindi, possiamo dedurre che il design generale sarà simile.

    Fre è il collaudato design della custodia impermeabile di LifeProof, che incorpora anche una protezione permanente contro i graffi che è una pellicola flessibile. Questo è il caso che tradizionalmente ha fornito la differenziazione del marchio da OtterBox e dal Defender.

    free-s8plus.jpg

    LifeProof Fre per Samsung Galaxy S8

    (Image: ZDNet)

    Ora, con iPhone 11 e iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max che sono già piuttosto resistenti all’acqua, per cominciare, sembrerebbe che Fre sia eccessivo.

    Forse, tenderei ad essere d’accordo con questo — se non stessimo parlando di un dispositivo da più di 1.000 dollari che costa da 275 a 400 dollari per sostituire lo schermo, indipendentemente dal fatto che tu abbia comprato la cosa in blocco o che tu stia facendo pagamenti in leasing sul Programma di aggiornamento.

    Su iPhone 11 e iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max, Fre ha un fermo porta connettore di carica lightning a tenuta stagna oltre a una protezione permanente schermo/graffio. Non sono sicuro di quanto sia necessario, ma se si trascorre del tempo vicino all’acqua o sulla spiaggia, potrebbe essere una buona idea avere questa caratteristica.

    Inoltre, dato il fatto che ora si sta costantemente strofinando il dito con le unghie sullo schermo stesso invece di spingere un pulsante fisico home, sono propenso a dire che una protezione dello schermo su un iPhone 11 o iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max è un requisito.

    Custodie antigraffio

  • Vedi ora: OtterBox su Amazon
  • Vedi ora: LifeProof su Amazon
  • Tutte le nuove custodie OtterBox (e le LifeProof Slam e Flip) per iPhone 11 e iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max possono ospitare l’accessorio in vetro Amplify, che fornisce ulteriore protezione da graffi e urti per 49 dollari in più (39 dollari se si usa il vetro dell’anno scorso, l’Alpha).

    Si può comprare una pellicola antigraffio di terze parti da mettere su un Defender o un Flip? Certo, ma allora dovresti prendere un Fre. È più economico.

    Preferisci invece avere una protezione aggiuntiva in vetro? In termini estetici, ha un aspetto migliore ed è più facile da pulire, e penso che i pochi micron in più di vetro mi diano più tranquillità.

    Non vedo il motivo di usare Defender, Next, Slam o Flip senza il vetro Amplify. Quindi, davvero, in termini di matrice decisionale complessiva di quale custodia comprare, secondo me, si riduce a:

    1. Vuoi una fondina e una gommatura completa e il provato e vero design Otter (Defender/Pro + Amplify glass)
    2. Vuoi che sia altamente protettiva ma trasparente (Slam + Amplify glass, o Next + Amplify glass )
    3. Vuoi che sia più impermeabile di quello che il dispositivo fornisce fuori dalla scatola, e vuoi una protezione dai graffi ma non una protezione aggiuntiva dallo schermo (Fre)
    4. Vuoi che sia altamente protettiva ma che abbia un portafoglio incorporato (Flip + Amplify glass)

    A proposito, hai notato qualcosa di diverso nella versione di quest’anno della carrellata Otter/LifeProof? Manca la custodia OtterBox Pursuit. Otter ha scelto di non produrla per l’iPhone 11 e l’iPhone 11 Pro/iPhone 11 Max. Immagino che non abbia venduto molto bene. È un peccato perché mi piaceva, ma capisco la decisione aziendale.

    Penso che l’azienda avrebbe potuto facilmente fare un Fre che può usare il vetro Amplify al contrario della pellicola integrata, e poi potrebbe semplicemente mettere un branding diverso per la versione OtterBox insieme a una fondina e un guscio di gomma opzionale. Questo è quello che avrei fatto io, personalmente.

    Devo supporre che Otter abbia fatto le sue ricerche di mercato e determinato che non tutti vogliono una vera protezione di vetro e che una certa quantità di clienti, in particolare nello spazio di mercato verticale (costruzione, militare, ecc.), vuole la protezione psicologica aggiuntiva della gommatura completa con il tradizionale design Defender.

    Con uno qualsiasi di questi quattro design di case, siete in buone mani. Quale hai intenzione di usare? Rispondete e fatemi sapere.

    Disclosure: ZDNet potrebbe guadagnare una commissione da alcuni dei prodotti presentati in questa pagina. Né l’autore né ZDNet sono stati compensati per questa recensione indipendente.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *