I 10 più grandi personaggi femminili negli show televisivi, classificati

I personaggi femminili più iconici della TV rivelano qualità complesse che li rendono interessanti e per niente piatti. Memorabili performance femminili aiutano l’empowerment, mostrando personaggi con sostanza, complessi e tridimensionali. Le ambientazioni in cui si svolgono permettono, al pubblico femminile, di rendersi conto che possono assumere qualsiasi ruolo nella società, in posizioni che richiedono potere, creatività o dove gli schemi devono essere infranti.

In televisione, ci sono un gran numero di personaggi femminili che provocano attrazione e ammirazione, ma alcuni di loro si distinguono tra gli altri per essere iconici, unici e ben scritti. Se scritte e interpretate bene, queste donne vivono nella memoria degli spettatori per molto tempo, sia perché sono ispiratrici, forti, divertenti, guerriere o anche con un tocco di follia. Forse non sono necessariamente modelli di ciò che è moralmente giusto, ma dimostrano una grande varietà sullo schermo. Senza ulteriori indugi, ecco i dieci più grandi personaggi femminili che sono molte cose tranne che piatti.

10 Leslie Knope (Parks & Recreation)

Amy Poehler interpreta una dipendente pubblica ambiziosa e ottimista, che spera, un giorno, di occupare alte posizioni nel governo. Anche se ha una posizione di medio livello all’inizio della serie, è fiduciosa che sia solo l’inizio della sua carriera in politica, dove spera di fornire migliori benefici alla sua città.

Leslie Knope è un personaggio noto per promuovere la parità di genere, il sostegno tra le donne e l’empowerment. Per questo motivo, è vista come una figura positiva, che non solo è forte, intelligente e con una personalità, ma ha anche un enorme entusiasmo, impegno e vocazione per il suo lavoro. Il modo in cui guarda ogni situazione in modo positivo a volte le fa distorcere la realtà, ma questo le permette anche di mantenere le migliori intenzioni.

9 Veronica Mars (Veronica Mars)

Questo personaggio immaginario ha vissuto molte situazioni che hanno reso il ruolo più complesso. Veronica Mars è narrata con flashback e voce fuori campo, dove una ragazza spensierata e dolce, diventa cinica e risentita dopo aver vissuto il rifiuto dei suoi amici, l’abbandono di sua madre e uno stupro che non può denunciare a uno sceriffo che le dà della bugiarda.

Nuove amicizie permettono a Veronica di lasciare la sua facciata cinica e iniziare una nuova fase della sua vita, dove usa le sue abilità di detective per aiutare le persone, in uno scenario che incoraggia la lealtà. Veronica Mars è vista come un personaggio molto reale perché è forte, intelligente, vulnerabile, complessa, ammirevole e con dei difetti che contrastano con i tratti della sua personalità.

8 Annalise Keating (How to Get Away With Murder)

La vita apparentemente perfetta di Annalise Keating, mostrata all’inizio della serie, va in pezzi con l’introduzione del personaggio. L’avvocato difensore e professore di diritto penale ha un alto profilo, potere, riconoscimento e un buon matrimonio, ma le apparenze possono ingannare.

L’attrice Viola Davis è stata lodata per questo ruolo che le ha fatto guadagnare diversi premi. Il personaggio mostra profondità di emozioni, è carismatico, brillante, appassionato e disposto ad affrontare i conflitti. Annalise Keating è piena di sorprese e non è mai possibile prevedere quale sarà il suo prossimo passo, riuscendo a calcolare e manipolare gli scenari a suo vantaggio, in modo da non fare mai brutta figura.

7 Buffy Summers (Buffy l’ammazzavampiri)

Buffy (Sarah Michelle Gellar) è uno dei personaggi femminili più iconici della televisione. Ha poteri come forza, velocità, riflessi, guarigione e agilità sovrumana che le permettono di essere una cacciatrice di esseri soprannaturali come demoni e vampiri.

Il personaggio è un leader e combattente nato, che dà buone lezioni di autodifesa e combattimento, quindi è visto come uno dei ruoli più forti in TV. La personalità di Buffy cambia, diventando meno sociale e popolare nella sua scuola per proteggere i suoi cari.

6 Daenerys Targaryen (Game of Thrones)

Nella popolare serie televisiva Game of Thrones, sono presenti molti personaggi femminili potenti, ma Daenerys (Emilia Clarke) è una delle più riconosciute dai fan, per i suoi tre draghi, il gran numero di titoli, la sua forza e risoluzione.

Anche se molti fan hanno mostrato il loro malcontento per il finale di Daenerys a causa di quanto sia sembrato brusco, in realtà, Daenerys Targaryen mostra la sua personalità in ogni stagione, con azioni che sono state progressivamente giustificate. Ma alla fine, questa ambizione di potere le fa commettere qualsiasi atrocità in nome dei suoi interessi. L’odio degli spettatori per la distruzione di un personaggio che hanno amato non diminuisce l’importanza, la forza e la profondità che la Spezzatrice di Catene ha ancora.

5 Selina Meyer (Veep)

Selina Meyer è la vicepresidente degli Stati Uniti all’inizio della prima stagione della serie HBO. Durante lo sviluppo della storia, Selina passa attraverso diverse vicissitudini che rendono questa commedia una delle migliori di tutti i tempi.

Con battute pungenti e un’incredibile performance di Julia Louis-Dreyfus, Veep ha ottenuto record nei premi più importanti come gli Emmy e i Golden Globes. La scena politica è ideale per questa commedia, che presenta personaggi di fantasia con molta somiglianza con alcuni della vita reale, dove il protagonista ha aspirazioni più alte e col tempo guadagna influenza e potere che aiutano ad affrontare le sfide.

4 June ‘Offred’ Osborne (The Handmaid’s Tale)

Il personaggio basato sul romanzo di Margaret Atwood ha grande profondità, dove i gesti e i silenzi spesso dicono più delle parole. June deve abbandonare il suo nome (e adottare Offred) quando entra a far parte del servizio del comandante, in una società oppressiva che ha rubato tutta la loro libertà e ha imposto loro nuove regole.

La perdita di identità, uguaglianza e giustizia fa sì che Offred (Elisabeth Moss) scoppi in certi momenti, ma la grande intelligenza che possiede le permette di pensare tutto due volte, per raggiungere i suoi obiettivi, che molte volte consistono solo nel sopravvivere. Un personaggio intenso all’interno di una storia potente, dove le donne sono viste come semplici strumenti per procreare, vivendo in una società crudele.

3 Liz Lemon (30 Rock)

Tina Fey, creatrice di 30 Rock, ha preso ispirazione dal suo lavoro di sceneggiatrice al Saturday Night Live, riuscendo a costruire uno scenario esilarante che mostrava il dietro le quinte di uno show televisivo. Con il personaggio di Liz Lemon, ha creato un tipo di donna che raramente appare nei media.

Lemon è considerata, da molti, uno dei migliori personaggi della TV, con molti strati che rivelano una persona reale con incoerenze. Tra le sue caratteristiche più rilevanti ci sono la goffaggine, il disordine, il caos, l’intelligenza, il sarcasmo e il suo amore per il cibo. Con questo ruolo, Tina Fey ride di se stessa e di tutto ciò che la circonda.

2 Eve Polastri (Killing Eve)

Sandra Oh è la protagonista di un thriller di spionaggio che ha sorpreso molti e lasciato impegnati molti fan. Eve è un’agente dei servizi segreti britannici che diventa ossessionata da un killer a contratto, iniziando il gioco del gatto e del topo. Il ruolo è sfruttato al massimo da Sandra Oh, che approfitta di una trama che sgretola e studia due personaggi femminili e invita a riflettere sulla solitudine e sull’omicidio.

L’inseguimento getta sullo schermo una grande chimica, tra due donne unite dagli eventi. Polastri è un personaggio di fantasia intelligente, realistico, abbastanza banale, ma con il desiderio di una vita straordinaria, che ha portato molto alla ribalta in questo momento.

1 Miriam ‘Midge’ Maisel (The Marvelous Mrs. Maisel)

Amy Sherman-Palladino sa come creare grandi personaggi femminili. Uno di questi è Midge Maisel, una casalinga degli anni ’50, che sta iniziando una carriera da comica a New York. Rachel Brosnahan interpreta questa persona esilarante e talentuosa, dicendo uno dei migliori dialoghi per la televisione di oggi, con un ritmo abbastanza accelerato, caratteristico della Sherman-Palladino.

La commedia è ispirata alle comiche pioniere come Totie Fields e Joan Rivers, raccontando come le donne hanno dovuto farsi spazio nel mondo dello spettacolo. La signora Maisel, come comincia ad essere conosciuta nelle scene comiche, sviluppa un umorismo tagliente, in anticipo sui tempi, che fa capire che talento, intelligenza, femminilità e bellezza possono andare di pari passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *