Imposte sulle vendite nella Columbia Britannica

La TAV era un’imposta sul valore aggiunto che combinava una quota federale del 5% e una quota provinciale del 7% in un’unica tassa pagata su quasi tutti gli acquisti di beni e servizi. La TAV è entrata in vigore tra le polemiche dei colombiani britannici il 1° luglio 2010. Il 23 luglio 2009 il governo liberale della BC ha annunciato l’intenzione di sostituire la PST con una TAV, combinando la GST con una tassa provinciale che segue le stesse regole della GST. Se la TAV fosse passata il referendum, i liberali del BC sostenevano che l’avrebbero ridotta al 10% nel 2014.

Motivazione per l’implementazione della TAV

I liberali al governo sostenevano che, sebbene la TAV fosse una tassa al dettaglio, il settore delle imprese era anche soggetto a una TAV del 7% sulla maggior parte dei suoi input; le imprese del BC erano messe in uno svantaggio competitivo con le imprese di altre giurisdizioni non soggette a una tassazione simile.

I liberali hanno sostenuto che il trasferimento di questa tassa al consumatore favoriva sia l’esportazione che l’investimento nella produttività. Uno studio del governo federale conservatore considerava questo un metodo di tassazione più efficiente; le industrie di servizi ad alta intensità di lavoro (come i parrucchieri o i servizi di ospitalità), dove gli input sono marginali, sarebbero state sfavorite.

Cambiamenti dalla PSTEdit

La TAV ha aggiunto un 7% addizionale di tassa sulle vendite ai seguenti articoli:

  • Pannolini usa e getta per bambini – in realtà sono passati dal 5% HST al 12% GST+PST
  • Giornali
  • Certo materiale scolastico
  • Riviste
  • Vendita privata di automobili:
    • Non c’era GST sulle vendite private. Quando è stata introdotta la TAV, il governo provinciale ha introdotto una tassa provinciale sui veicoli usati del 12%, che rimane con il ritorno al PST. A partire da marzo 2015, le vendite di veicoli privati continuano ad essere tassate dal governo BC al 12%.
  • Finestre EnergyStar
  • Isolamento termico, guarnizioni, e calafataggio
  • Kit di pronto soccorso
  • Rilevatori di fumo di valore inferiore a $250
  • Piante e alberi che producono cibo
  • Servizi di trasloco domestico
  • Abbigliamento per bambini di taglia adulta
  • Riparazione scarpe
  • Servizi di sartoria
  • Pulizia a secco
  • Abbigliamento usato per adulti acquistato per meno di $100
  • Snack alimentari
  • Pasti al ristorante
  • Servizi di catering e pianificazione di eventi
  • Televisione via cavo di base
  • Telefono residenziale locale
  • Riparazione di alcuni elettrodomestici
  • Riparazione, servizi di manutenzione o ristrutturazione di beni immobili
  • Lavorazione del terreno, cura del prato, rimozione della neve privata e pulizia della casa
  • Servizi di riparazione del software del computer
  • Taxis
  • Campeggi
  • Viaggi nazionali in aereo, ferrovia e autobus con origine nella Columbia Britannica e con destinazioni nella BC.
  • Parcheggi per veicoli a motore
  • Commissioni immobiliari
  • Servizi di massoterapia
  • Medicinali da banco
  • Sifarmaci da banco
  • Vitamine
  • Ammissione ad eventi sportivi professionali
  • Biglietti per il cinema
  • Caschi di sicurezza per lo sport
  • Abbonamenti al golf e tariffe per il campo pratica
  • Abbonamenti a palestre ed enti sportivi
  • Balletto, karate, trampolino, hockey, lezioni di calcio, ecc.
  • Biglietti per il teatro dal vivo
  • Biciclette
  • Ammissione a musei e gallerie d’arte
  • Concerti musicali
  • Pass per gli impianti di risalita
  • Scarponi da sci per bambini
  • Pista di hockey e sale di noleggio
  • Musica o video acquistati e scaricati elettronicamente.
  • Servizi funebri
  • Fitness trainer
  • Capelli/barbieri
  • Servizi di estetista
  • Servizi di contabilità
  • Servizi di interior design
  • Pianificazione di matrimoni servizi
  • Servizi veterinari
  • Sigarette
  • Sigari
  • Tabacco da masticare
  • Prodotti sostitutivi della nicotina
  • Postaggio
  • Apparecchiature di protezione personale come caschi, imbracature, calzature di sicurezza, protezioni per gli occhi, ecc.

La TAV ha abbassato l’imposta sulle vendite sui seguenti articoli:

  • Bevande alcoliche – scese al 10% dell’imposta totale sulle vendite, ma i prezzi dei liquori sono stati aumentati per rimanere allo stesso prezzo totale
  • Elettricità e riscaldamento residenziali – scesi al 5% dopo uno sconto provinciale del 7%
  • Camere d’albergo – scese al 12% dal 13%
  • Noleggio auto a breve termine – $1.50 al giorno rimosso
  • Nuove case sotto i 525.000 dollari – ammissibili per uno sconto di 26.250 dollari

Aggiustamento delle entrate PST/HST

PST rispetto alle entrate HST

Alcuni credevano che la HST avrebbe generato entrate significativamente maggiori secondo il seguente ragionamento: Mentre le entrate della PST sono state stimate a 5,083 miliardi di dollari per il 2009/2010, diverse fonti concordano nello stimare le entrate della GST al 5% per la Columbia Britannica di circa 5 miliardi di dollari (o una base fiscale di circa 100 miliardi di dollari dopo l’attuale esenzione GST riguardante il settore pubblico). Questo ragionamento sosteneva che, poiché la maggior parte delle vendite soggette alla GST sarebbero state tassabili con la HST (al 7% per le entrate della HST BC), queste entrate potevano essere moltiplicate per 7%/5% per stimare le entrate lorde della HST BC. Se la base imponibile fosse più o meno la stessa, questo risulterebbe in circa 7 miliardi di dollari di entrate BC HST.

Questo non ha preso in considerazione il pagamento aggiuntivo di transizione di 1,6 miliardi di dollari fornito dal governo federale, come conseguenza dell’adozione della HST, e il risparmio sui costi di raccolta stimato in 30 milioni di dollari.

Secondo la proiezione del governo BC, le entrate lorde BC HST per il 2011/12 sarebbero 6,92 miliardi di dollari. Dopo vari sconti, le entrate nette della TAV sarebbero di 5,38 miliardi di dollari, che sono 410 milioni di dollari in più delle entrate della TAV (4,97 miliardi di dollari) se non ci fosse la riforma. Il governo BC ha sostenuto che i 410 milioni di dollari di differenza, tuttavia, sarebbero restituiti ai residenti attraverso le riduzioni dell’imposta sul reddito delle persone legate alla HST nelle forme del credito BC HST e dell’aumento dell’importo personale di base. L’impatto fiscale complessivo dell’armonizzazione sulle famiglie della BC era quindi presumibilmente neutrale.

Possibili misure di mitigazioneModifica

Per essere neutrale nelle entrate, il governo della BC aveva diverse opzioni:Il Memorandum concordato tra il governo provinciale e quello federale ha dato al primo la flessibilità di

  • adattare l’aliquota fiscale (dopo un periodo di due anni, e ora fissato al 7%). Secondo la proiezione di cui sopra, il cambiamento della base imponibile potrebbe fornire spazio per una diminuzione dell’aliquota d’imposta di più di 1 punto, per mantenere le entrate neutrali.
  • esentare alcuni beni e/o servizi, purché l’importo totale esentato sia inferiore al 5% della base imponibile totale a cui la TAV sarebbe altrimenti applicata.

Il Memorandum sembra preferire la seconda strada, suggerendo l’esenzione del carburante per motori, dell’abbigliamento e delle calzature per bambini, dei seggiolini per auto per bambini, dell’igiene femminile e dei libri.

Inoltre, e seguendo la logica che giustifica l’introduzione della TAV, il governo della BC, seguendo l’esempio del governo dell’Ontario, potrebbe scegliere di ridurre altre tasse, incluse alcune che il Fraser Institute ha dichiarato essere inefficienti in termini economici, come le imposte sul reddito personale.

CriticheModifica

Piuttosto che diminuire l’aliquota della TAV su tutta la linea, il governo provinciale ha scelto di favorire alcune industrie di gruppi di interesse speciale, il che ha ricevuto alcune critiche: alcuni hanno notato che tutte quelle esenzioni discrezionali hanno sconfitto uno scopo della TAV, che era l’armonizzazione fiscale, con un risparmio di costi ottenuto attraverso la riduzione della burocrazia.

Lo spostamento della TAV sembrava beneficiare soprattutto le industrie multinazionali ad alta intensità di capitale come l’industria mineraria e forestale in BC. Il governo, avendo scelto di escludere la maggior parte dell’industria dei servizi ad alta intensità di lavoro dagli sgravi fiscali della TAV, sembrava favorire l’interno rurale della BC rispetto alle zone urbane. L’esenzione sul carburante per autoveicoli era una conseguenza di questa scelta. In altre parole, lo spostamento dell’imposta avrebbe favorito l’industria in declino, che rappresenta una quota in declino del PIL della BC.

Tuttavia, il governo ha adottato la seguente politica sulla tassazione dei beni:

  • credito d’imposta sui beni che hanno un’elasticità della domanda indipendente dal reddito familiare (es.g. combustibile per riscaldamento)
  • esenzione dalla TAV provinciale sui beni che hanno un’elasticità della domanda che è una funzione del reddito familiare, (ad esempio l’abbigliamento per bambini)

Carburanti e carbon taxModifica

Vedi anche: Tasse sui carburanti in Canada

Nel 2008, BC ha introdotto una carbon tax come parte del suo sforzo per ridurre le emissioni di gas serra, che viene applicata ai carburanti per motori così come ad altri carburanti. L’implementazione della carbon tax è stata controversa in quanto il Budget 2010 della BC ha concesso ai combustibili a base di petrolio una riduzione del 5% della carbon tax, mentre ha imposto la carbon tax completa ai combustibili rinnovabili. Mentre i combustibili a motore sono anche soggetti alla TAV, la provincia ha deciso, al momento dell’implementazione della TAV, che avrebbe rimborsato la parte provinciale del 7% della TAV sui combustibili a motore al momento dell’acquisto.

Il governo BC ha scelto di non ridurre la carbon tax e/o altre tasse sui combustibili a motore come le tasse sulle infrastrutture di trasporto e sul transito e poi aggiungere la TAV. Questa decisione ha significato che le imprese che acquistano carburante per i loro affari non sono state in grado di dedurre nessuna delle tasse provinciali che pagano sui carburanti dalla TAV che raccolgono sulle loro vendite. Questo risultato è particolarmente duro per le imprese che non erano state obbligate a raccogliere la PST ma che devono usare i carburanti a motore per operare le loro imprese, come le imprese di visite turistiche e di viaggi d’avventura.

Spostamento dell’imposta dalle imprese ai consumatoriModifica

La TAV, in BC, è stata riportata come uno spostamento dell’imposta sui consumatori e lontano dalle imprese. Il governo BC ha stimato che le imprese avrebbero pagato 1,9 miliardi di dollari in meno in tasse sulle vendite. Ha sostenuto che questo aumenterebbe gli investimenti delle società, dato che la loro MTR è ridotta. Un rapporto fatto per il Ministero delle Finanze della BC dal professore di economia dell’Università di Calgary, Jack Mintz, ha previsto che il passaggio alla TAV creerebbe 11.300 posti di lavoro all’anno, aumentando il reddito da lavoro di circa 333 milioni di dollari, e provocherebbe un investimento di capitale di 1,15 miliardi di dollari all’anno.

Sport e ricreazioneModifica

Nel 2009/2010, il governo ha speso 70 milioni di dollari nella promozione della vita sana e dello sport. L’introduzione della TAV ha aggiunto una nuova tassazione del 7% per numerose attività favorevoli alla salute:

  • acquisto di biciclette
  • abbonamento a club di fitness e palestra
  • pass per lo sci

Questioni socialiModifica

La TAV ha aumentato il prezzo del combustibile per riscaldamento (precedentemente esentato dal PST). Il governo ha affermato di aver previsto di fornire un credito d’imposta per mitigare questo effetto.

AlloggiModifica

Con la HST, come con la GST e la PST, l’affitto di una casa era esente.

L’acquisto di una casa esistente è esente dalla HST, mentre l’acquisto di una nuova casa era soggetto a uno sconto GST del 36% se il prezzo di acquisto era inferiore a 350.000 dollari, fino a uno sconto massimo di 8.750 dollari (che rendeva l’aliquota fiscale effettivamente del 3,2%). Sotto la PST, l’acquisto di una nuova casa era esente da tasse. Sotto il BC HST, fino a 200.000 dollari della parte provinciale dell’HST potrebbero essere rimborsati (rendendo l’acquisto di una nuova casa sotto i 400.000 dollari virtualmente esente da tasse).

Tuttavia, il servizio degli agenti immobiliari e le valutazioni delle case sono diventati soggetti all’intera HST, mentre prima erano soggetti solo alla GST.Il governo liberale BC ha sostenuto che il cambiamento avrebbe avuto poco effetto sul mercato:

  • Le tariffe degli agenti immobiliari erano tradizionalmente pagate dal venditore, e l’aumento dell’imposta avrebbe colpito solo il suo potenziale beneficio (assumendo che il costo della casa sia fissato dal mercato).
  • Il costo del servizio di valutazione può essere considerato trascurabile in un tradizionale acquisto di casa.

Il governo ha sostenuto che l’effetto della TAV sui prezzi delle nuove case sarebbe stato mitigato dalla soppressione della PST sugli input di costruzione.

ReferendumModifica

Articolo principale: 2011 British Columbia sales tax referendum

Il 26 agosto 2011 Elections BC, il supervisore elettorale indipendente, ha annunciato che gli elettori della British Columbia, attraverso un voto per corrispondenza, hanno sconfitto la nuova tassa nel referendum vincolante condotto nel giugno e luglio 2011. Questo è stato il primo referendum vincolante sulla tassazione in qualsiasi giurisdizione statale/provinciale o nazionale del Commonwealth delle Nazioni. I risultati del referendum sono stati i seguenti:

  • Sì:54,73% (per abrogare la TAV)
  • No:45,27%

Elections BC ha compilato i totali dei voti per distretto elettorale; la TAV è stata respinta in 60 degli 85 distretti della British Columbia. La TAV è stata respinta da maggioranze locali in 27 dei 49 distretti detenuti dai liberali al governo, e in 33 dei 36 seggi detenuti dall’opposizione NDP. La TAV è stata approvata da maggioranze locali in 22 dei distretti detenuti dai liberali e in tre distretti detenuti dall’NDP.

C’è stata una considerevole variazione locale nei risultati di voto. Il voto contro la TAV è stato più alto nel Surrey-Green Timbers, dove il 75,51% ha votato Sì (e il 24,49% ha votato No). Il voto contrario alla TAV è stato più basso a West Vancouver-Sea to Sky, dove il 39,22% ha votato Sì (e il 60,78% ha votato No).

A partire da aprile 2013, il 5% di GST federale e il 7% di PST provinciale sono nuovamente raccolti separatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *