La prima app Office di Microsoft arriva su Linux

Microsoft sta portando la sua prima app Office su Linux oggi. Il produttore di software sta rilasciando Microsoft Teams in un’anteprima pubblica, con l’app disponibile in pacchetti Linux nativi nei formati .deb e .rpm. “Il client di Microsoft Teams è la prima app di Office che sta arrivando sui desktop Linux, e supporterà tutte le capacità principali di Teams”, spiega Marissa Salazar, un product marketing manager di Microsoft.

L’app sembra identica a quella che è disponibile su Windows e macOS, e sta entrando in anteprima pubblica prima che Microsoft la finalizzi. Microsoft sta portando Teams su Linux come parte di una spinta più grande per allineare Teams come suo hub per Office e il lavoro di squadra, insieme al supporto di ambienti misti che si basano su Linux. Microsoft ha gradualmente migliorato il set di funzionalità di Teams mentre combatte i rivali come Slack.

“Sono davvero entusiasta della disponibilità di Microsoft Teams per Linux”, dice Jim Zemlin, direttore esecutivo di The Linux Foundation. “Con questo annuncio, Microsoft sta portando il suo hub per il lavoro di squadra su Linux. Sono entusiasta di vedere il riconoscimento di Microsoft di come le aziende e le istituzioni educative stanno utilizzando Linux per trasformare la loro cultura del lavoro.”

E’ significativo vedere Microsoft investire in Linux desktop, in particolare un’applicazione di Office. Microsoft non ha mai abbracciato Linux con le sue applicazioni di Office prima, e questo lancio di Teams sembra essere un modo per l’azienda di affrontare questa lacuna. E’ improbabile che vedremo presto versioni complete di Word, Excel e PowerPoint, ma questo lancio di Teams potrebbe fungere da ponte per migliorare le versioni Progressive Web App di Office.

Microsoft sta anche sviluppando il suo nuovo Fluid Framework, che prende l’idea dei documenti e li trasforma in una app cloud a cui più persone possono contribuire con grafici, tabelle, testo e altro. Microsoft ha rivelato recentemente che Teams agirà come “impalcatura” per combinare vecchie esperienze come Word e nuove come Fluid in un unico hub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *