Learn Spanish for Real #2: “Carajo”

Poco dopo arriviamo alla scena che vedi sopra dove lei è ad una festa con i suoi amici, bevendo e ballando, e uno dei suoi amici sta raccontando agli altri cosa è successo e che Maria si è stufata del suo capo e si è licenziata. Il suo ragazzo allora propone un brindisi (“brindis” significa “brindisi”, da “Esto se merece un brindis” che significa “Questo richiede un brindisi”) e dice

“Porque es una berraca, carajo.”

Che potrebbe essere tradotto al meglio come “Perché è una berraca, accidenti”. (cosa significa “berraca”? vedi il mio post su berraco/berraca qui!)

Ora, “carajo” è una parolaccia abbastanza comune in tutto il mondo di lingua spagnola. È di uso comune in tutti i paesi di lingua spagnola (inclusa la Spagna) per quanto ne so, tuttavia la sua gravità varia da un paese/regione all’altro e anche da un gruppo sociale o classe all’altro. Generalmente non si pensa più che sia troppo forte, soprattutto in Spagna dove è anche un termine gergale per “pene”. Di solito potrebbe essere considerato un equivalente approssimativo dell’inglese “damn”, “damnit”, o “hell” a seconda di come viene usato (vedi esempi qui sotto).

Alcune frasi comuni che si possono sentire usando la parola “carajo” e il loro equivalente inglese approssimativo:

  • “¡Carajo!” – “Dannazione!”
  • “¿Qué carajo? – “Che diavolo?!”
  • “¡Vete al carajo!” – “Vai all’inferno!”
  • “¡, carajo!” “, dannazione!” (è così che viene usato nella frase di esempio sopra)
  • “¿Qué carajo es esto?” – “Che diavolo è questo?”
  • “No veo/escucho un carajo. – “Non ho visto/sentito un bel niente.”
  • “¿En qué carajo estabas pensando…?” – “Che diavolo stavi pensando…?”
  • “No me importa un carajo. – “Non me ne frega niente.”

Cosa significa letteralmente “carajo”? Da cosa deriva?

el carajo Beh, in origine si riferiva alla coffa di un galeone spagnolo. Ora, questo era uno dei posti meno desiderabili sulla nave perché i marinai tendevano a soffrire molto il mal di mare lassù a causa dei movimenti della nave che venivano amplificati in cima all’albero (fisica di base: l’albero agisce come un braccio di leva, qualsiasi movimento alla sua base si traduce in un movimento più veloce su una distanza maggiore alla sua punta). Nessuno voleva andare al carajo.

Di conseguenza era spesso usato come punizione: i marinai venivano “mandati al carajo”, gli veniva detto di “andare al carajo” (“¡Vete al carajo!”), da cui l’origine della frase “Vete al carajo” che significa qualcosa come “Vai all’inferno”. Questo in combinazione con il fatto che “carajo” (il luogo e la parola) ha assunto una connotazione molto negativa in generale, ha fatto sì che si evolvesse in una sorta di parolaccia generale come il nostro “dannazione” o “inferno”.

Spero che tu abbia trovato questo interessante e utile, e ricorda, se vuoi imparare più spagnolo colloquiale quotidiano (non solo parolacce, lo prometto!), controlla i link qui sotto per ulteriori risorse e articoli correlati (sul mio sito e altri).

Risorse aggiuntive e ulteriori letture

Un ottimo modo per imparare a parlare e capire lo spagnolo moderno e quotidiano è attraverso i media popolari in lingua spagnola come film, spettacoli televisivi, libri, ecc, ma il problema è che la gente semplicemente non sa come fare più ci sono alcuni strumenti che possono aiutare a farlo in modo molto più efficace, qui ci sono due cose che consiglio vivamente che affrontano entrambi questi problemi:

1. Yabla. Questo è un servizio che raccoglie media popolari in varie lingue e poi li integra nella loro piattaforma software online personalizzata che è specificamente progettata per aiutare gli studenti a imparare la lingua parlata nei video. Lo spagnolo è la loro lingua principale per la quale hanno più video e materiale. I video possono essere cercati e ordinati per argomento, lunghezza, difficoltà e dialetto, poi una volta che ne selezioni uno avrai i sottotitoli in spagnolo verbatim e una traduzione in inglese, entrambi i quali puoi attivare e disattivare selettivamente. Cliccando su qualsiasi parola spagnola nei sottotitoli, la sua definizione si trova nel dizionario a destra del video e viene aggiunta automaticamente alle tue flashcard. Ogni video ha dei quiz di varia difficoltà in cui alcune parole spagnole nei sottotitoli sono cancellate e tu devi completarle mentre ascolti il video. Puoi anche mettere in pausa e riprodurre il video a velocità ¼, ½, ¾ ecc. Questo è un servizio eccellente ed è super economico a soli 9,99 dollari al mese, in più si ottiene una prova gratuita senza nemmeno bisogno di iscriversi (basta controllare i “video gratuiti” che offrono come campioni) e offrono sconti speciali per insegnanti e organizzazioni. Controlla il loro sito qui, o vai alla mia recensione di Yabla qui per molte altre informazioni, compresi molti screenshot del software in uso in modo da poter vedere come funziona.

2. Il Metodo Telenovela. Questo è un libro che ho scritto e che attualmente è alla sua seconda edizione e insegna alle persone come fare il metodo che ho usato per diventare conversativamente fluente in spagnolo in sei mesi, cioè usare i media popolari in lingua spagnola. C’è un metodo per fare questo, nel senso che non puoi semplicemente sederti lì passivamente e in qualche modo assorbire la lingua (ovviamente questo non funziona) ma invece devi studiare il materiale: Io vi dico come farlo. Vi mostrerò come imparare il vocabolario e la grammatica in modo indolore usando cose che trovate interessanti e divertenti (scegliete quello che volete, qualsiasi spettacolo, serie, film o libro che vi interessa). Si chiama “Metodo Telenovela” non perché si preferiscono le telenovelas (soap opera spagnole) ma perché è quello con cui ho iniziato dieci anni fa e ho imparato lo spagnolo da solo. Per favore controlla qui su Amazon, attualmente ha 19 recensioni, di cui 18 a 5 stelle e 1 a 4 stelle.

Come ho detto, ho un’intera categoria di post sul blog, di cui questo articolo fa parte, che ti insegnano lo spagnolo generale da conversazione, concentrandosi su slang, espressioni, colloquialismi e bestemmie chiamate: Learn Spanish for Real: Spanish Slang, Colloquialisms, and Curse Words.

Ci sono due eccellenti riferimenti/dizionari di spagnolo-slang che posso raccomandare: Urban Dictionary (sì, davvero – è un po’ informale, ma ho scoperto che ha più probabilità di avere qualsiasi parola slang spagnolo che sto cercando di cercare rispetto a qualsiasi altra fonte singola) e Así Hablamos, una fonte generata dagli utenti di slang latinoamericano e linguaggio colloquiale.

Interessato allo spagnolo colombiano, in particolare?

Ancora una volta, ti consiglio vivamente di prendere in considerazione l’idea di iscriverti al podcast Español en 3000 (questo link porta alla mia recensione, o puoi semplicemente andare direttamente al loro sito qui se preferisci).

Guarda la serie di post che ho fatto in base al periodo in cui sono stato in Colombia (3 mesi in totale nel 2018, divisi tra Bogotà, Medellín e Cartagena):

  • Imparare lo spagnolo colombiano #1: Pronuncia di “y” e “ll”
  • Impara lo spagnolo colombiano #2: “Qué pena” non significa “Che peccato”…come in ogni altro paese
  • Impara lo spagnolo colombiano #3: Tutti sono “a la orden”
  • Impara lo spagnolo colombiano #4: “Su merced”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *