Meningite: Come si trasmette, quali sono i suoi sintomi e come prevenire la malattia

24Horas.cl TVN
16.08.2017

La morte di una donna domenica scorsa nella città di Temuco prodotto di una malattia meningococcica, non solo ha motivato la ricerca dei passeggeri che viaggiavano con lei, ma torna anche alla ribalta gli aspetti necessari che dovrebbero essere conosciuti prima di queste immagini.

Dal Seremi de Salud de La Araucanía ha confermato che fino allo scorso luglio, 39 casi sono stati registrati in Cile, due di questi durante quest’anno.

In questo ultimo caso registrato la scorsa settimana, la persona aveva il batterio causale nel sangue e non ha presentato clinicamente una meningite, cioè, solo manifestato una malattia meningococcica. La donna è morta di setticemia meningococcica, caratterizzata da un’eruzione emorragica e un rapido collasso circolatorio.

Morte confermata di giovane donna con meningite che viaggiava sul Turbus da Santiago a PucónMorte confermata di giovane donna con meningite che viaggiava sul Turbus da Santiago a Pucón
: Confermano la morte del giovane con meningite che viaggiava sul Turbus da Santiago a Pucón

Leggi di più

TRASMISSIONE DELLA MENINGITE

La meningite è una malattia corrispondente a un’infezione batterica delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale.

I batteri si trasmettono da persona a persona attraverso goccioline di secrezioni respiratorie o della gola. La diffusione della malattia è facilitata da un contatto stretto e prolungato (baci, starnuti, tosse, dormire insieme, condividere stoviglie e posate) con una persona infetta.

Tuttavia, la trasmissione non è facile come l’influenza, perché il contatto casuale con una persona malata o portatrice non avviene.

Il suo periodo di incubazione è da 2 a 10 giorni, dopo i quali è improbabile che si sviluppi la malattia.

Si considera “contatto” le persone che vivono e dormono con il malato o che passano 5 ore o più in casa con lui: famiglia, compagni di asilo, collegio, caserma, o passeggeri dello stesso autobus in un viaggio di 5 ore o più.

Le persone malate e i contatti che sono stati trattati non rappresentano un pericolo contagioso per gli altri.

SINTOMI

La malattia meningococcica può essere fatale e deve sempre essere considerata un’emergenza medica.

Il paziente deve essere ricoverato in un ospedale o in un centro sanitario, sebbene l’isolamento non sia necessario. Un trattamento antibiotico appropriato dovrebbe essere iniziato il più presto possibile.

Passeggeri che hanno viaggiato con persona con meningite su Turbus Santiago-PucónPasseggeri che hanno viaggiato con persona con meningite su Turbus Santiago-Pucón
: Si cercano passeggeri che hanno viaggiato con persona con meningite sul Turbus Santiago-Pucón

Leggi di più

VACCINAZIONI

Per trattare la Neisseria Meningitidis, c’è un vaccino che viene dato ai bambini a partire da 1 anno e dura tutta la vita.

Il trattamento comune per gli adulti sono gli antibiotici.

PREVENZIONE

Per prevenire la malattia, il Ministero della Salute raccomanda:

– Mantenere un buono stato di salute.

– Mantenere un buono stato di igiene orale e personale.

– Mantenere una buona igiene domestica.

– Lavarsi spesso le mani.

– Coprire la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce.

– Evitare lo scambio di saliva attraverso ciucci, biberon, giocattoli o altri utensili che i bambini mettono in bocca.

– Ventilare quotidianamente lenzuola e camere da letto.

– Mantenere una temperatura corporea adeguata, evitando brividi e raffreddori.

– Evitare di stare in luoghi sovraffollati e poco ventilati.

– Evitare di stare in luoghi sovraffollati e poco ventilati.

– Tenere i bambini in un ambiente pulito e sano.

– Tenere i vestiti e le lenzuola dei bambini puliti e asciutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *