On Biology

Sei assolutamente SBAGLIATO nella tua assunzione che si possa avere un gene “PURO”.

Ogni essere umano è portatore di un insieme di geni comuni che ci riconducono a un antenato comune, quindi in questo senso non c’è purezza.

All’interno dei gruppi genetici, c’è differenziazione del patrimonio genetico. Un Han può portare dal 10 al 20% in più di geni coreani rispetto a suo cugino, ma è ancora indicato come un Han geneticamente a causa di una preponderanza del suo patrimonio genetico.
Questo mi porta alla mia conclusione: la classificazione della razza è basata su una preponderanza del vostro patrimonio genetico e sulla posizione.
Anche una razza di esseri umani che è stata isolata per oltre 200.000 anni porterebbe ancora molti geni da Eva mitocondriale aka ultimo antenato comune e sarebbe, quindi, portare i geni che abbiamo e ancora non fare quella razza “puro”. Certamente darebbe loro un’alta concentrazione di geni particolari che non si trovano altrove, ma questo è molto diverso dal dire che sono “puri”, non lo sono.
Quindi di cosa stiamo parlando quando parliamo di razza? Stiamo parlando della concentrazione di particolari geni all’interno di popolazioni di massa separate dalla posizione.
Potreste chiedere, perché la posizione è importante?
Perché si può avere una persona che ha un mix di geni Han e coreani al 50%. Se cade sul lato cinese Han del confine, allora la si può considerare Han. Perché? Perché provengono da quella cultura e sono separati da confini geografici, il che significa che nel tempo tenderebbero ad incrociarsi con altre persone più prevalentemente Han, il che garantirebbe che la loro prole manterrebbe almeno il 50% di miscela genetica Han o superiore.
Infine, tutti gli asiatici hanno un antenato comune, quindi non ci può essere pura “Purezza” del patrimonio genetico, solo concentrazioni variabili di geni particolari che rendono alcune classificazioni razziali più distinte di altre.
A prescindere da queste distinzioni, tutti gli esseri umani condividono il 99,9% dello stesso DNA.

Le 3 classificazioni razziali di Han, Coreano e Giapponese condividono più del 99,9% di DNA comune tra di loro o forse di più.
L’unica purezza di composizione GENE che esiste esiste chiaramente tra TUTTI gli esseri umani poiché la differenza di DNA tra uno e l’altro è astronomicamente piccola, solo .1%

Pertanto la classificazione delle razze è fatta usando le più piccole differenze misurabili tra le razze.
Questa misura è dello 0,1% o meno se sei un Han, un coreano o un giapponese.

La teoria del “gene puro” non è nemmeno lontanamente possibile perché i geni umani mutano sempre.

I giapponesi di oggi non erano esattamente gli stessi giapponesi di 1500 anni fa perché il loro profilo di DNA è stato leggermente alterato da mutazioni graduali nel corso dei secoli insieme all’introduzione di DNA straniero.

Anche i gemelli identici hanno piccole differenze genetiche. Il loro DNA inizia a differenziarsi, in modo molto piccolo, subito dopo che lo zigote si divide in due embrioni.

Dopo aver esaminato questi dati credi ancora che esistano i “Geni Puri”? Ci possono essere dei geni che sono visti come esclusivi, ma il codice genetico complessivo all’interno degli esseri umani e tra gli esseri umani non potrà mai essere “puro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *