Puoi ricongelare il pesce in modo sicuro?

Puoi ricongelare il pesce in modo sicuro? La risposta breve è che dipende: Puoi quasi sempre ricongelare il pesce, se conosci il modo giusto per farlo – e molto dipende da come l’hai scongelato in primo luogo.

Sapere come ricongelare il pesce in modo sicuro e corretto può essere un’ancora di salvezza culinaria quando hai del pesce in frigorifero che sai che non riuscirai a cucinare nei prossimi giorni – forse hai scongelato un paio di filetti ma hai fatto altri piani per la cena, o forse hai più porzioni di pesce di quante ne puoi gustare prima che inizi a rivoltarti contro.

Ma prima di spiegarvi il modo migliore per ricongelare il pesce che avete nel vostro frigorifero in questo momento, esaminiamo alcuni Dos e Don’ts fondamentali.

Sì, puoi ricongelare il pesce cotto o crudo che è stato scongelato in frigorifero.

Secondo la guida dell’USDA, è sicuro ricongelare qualsiasi cibo che è stato scongelato in frigorifero (supponendo che non si sia rovinato prima di rimetterlo nel tuo freezer, ovviamente). Finché la proteina ha mantenuto costantemente una temperatura simile a quella del frigorifero in cui è stata fredda al tatto – cioè, non si è riscaldata abbastanza da permettere ai batteri di proliferare – può essere ricongelata senza problemi.

Questo vale sia per i frutti di mare ancora crudi che per quelli cotti. I tuoi amici hanno rimandato un appuntamento a cena? Avvolgi quelle bistecche di halibut e usale per la cena del prossimo fine settimana. Puoi ricongelare il salmone al curry, se ne hai fatto troppo? Versa l’eccesso in contenitori sicuri per il congelatore per gustarlo un’altra volta.

Si possono sicuramente ricongelare anche oggetti parzialmente scongelati.

Probabilmente non c’è bisogno di dirlo, ma è possibile ricongelare anche oggetti che sono stati scongelati solo parzialmente.

Vuoi cucinare delle capesante, ma non hai bisogno di usare l’intera confezione? Basta scongelarle un po’ in frigorifero finché la confezione non si è scongelata abbastanza da rompersi, poi sigillare la parte non utilizzata in un sacchetto per il congelamento e riporla nel congelatore per un uso successivo. Potete anche fare così con qualcosa come i nostri Captain’s Cuts, se sapete che volete davvero usarne solo una piccola porzione oggi – scongelate i filetti in frigorifero finché non si sono scongelati abbastanza da poterli separare, poi avvolgete la porzione inutilizzata e conservatela nel freezer per un’altra volta.

Non ricongelare i frutti di mare che hai scongelato velocemente nel lavandino.

Quando si scongelano bene i frutti di mare nel lavandino, non bisogna assolutamente rimetterli nel congelatore. In effetti, non si dovrebbe nemmeno rimetterlo in frigorifero per usarlo un altro giorno. Le proteine scongelate velocemente devono essere cucinate appena scongelate.

C’è una buona ragione per questo. È probabile che se avete scongelato rapidamente il vostro pesce in acqua fredda piuttosto che durante la notte in frigorifero, la proteina è stata portata a una temperatura che favorisce la crescita batterica. Non pensate che il vostro congelatore distrugga questi agenti patogeni: I congelatori possono rallentare la crescita batterica, ma in realtà non uccidono i batteri. L’unico modo per distruggere gli agenti patogeni nel pesce che possono causare malattie di origine alimentare è quello di cuocerlo fino a 145 gradi.

Note sul ricongelamento e il suo impatto sulla qualità

Per riassumere: Si può ricongelare il pesce scongelato in modo sicuro? Sì, se è stato scongelato in modo sicuro.

Ma consideriamo se è il caso di ricongelare il pesce. Una cosa da tenere a mente è che scongelare e ricongelare il pesce ha un impatto sulla sua qualità. La questione è se questo impatto è trascurabile o evidente per voi.

C’è sempre una certa perdita di umidità quando si formano e si sciolgono i cristalli di ghiaccio, lasciando i frutti di mare un po’ meno succulenti ogni volta e danneggiando la struttura della proteina stessa. Meno efficiente è il processo di congelamento – in altre parole, più tempo ci vuole per congelare i frutti di mare – più il prodotto ne risentirà. Ecco perché il congelamento rapido è così critico nel processo di ottenere un prodotto fresco e di alta qualità a casa tua.

Anche i buoni fornitori di frutti di mare di alta qualità in genere scongelano e ricongelano il pesce almeno una volta prima di raggiungervi. Il pesce fresco deve essere surgelato poco dopo la cattura per mantenere il pesce al massimo della sua qualità, poi viene scongelato in modo che possa essere lavorato e confezionato per i consumatori prima di essere nuovamente surgelato. Se questo processo di scongelamento e ricongelamento è fatto bene, otterrai ogni volta un pesce fantastico.

Come ricongelare il pesce come un professionista

La maggior parte di noi non ha accesso a un flash freezer, ma possiamo usare alcune misure di buon senso per conservare il cibo e farlo congelare nel modo più efficiente possibile a casa.

Cercate di ricongelare il pesce il prima possibile, poiché ogni giorno che passa può diminuire la freschezza del pesce. Se il pesce è cotto, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente (o anche in frigorifero) prima di spostarlo nel congelatore. Se ora è in frigorifero, è pronto per essere avvolto e ricongelato.

Il modo più veloce per congelare il pesce è quello di creare più superficie possibile mentre lo si confeziona in sacchetti o in un contenitore sicuro per il congelatore. Per i filetti, avvolgeteli nella plastica (o nella confezione sottovuoto, se avete un Foodsaver) e conservateli in un sacchetto da freezer in un unico strato fino a quando non si saranno completamente congelati. Fondamentalmente volete che ci sia molto spazio intorno al pesce per far circolare l’aria fredda. Dopo che il pesce si è congelato, potete impilarlo e conservarlo come volete.

Suggeriamo di usare il pesce ricongelato prima piuttosto che dopo, perché sarà più suscettibile di bruciature da congelamento, non importa quanto bene lo abbiate avvolto e conservato a casa. Puoi scongelare e ricongelare di nuovo il tuo pesce, se necessario, ma te lo sconsigliamo vivamente perché la sua qualità ne soffrirà significativamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *