Quanto spesso annaffiare le succulente? E’ semplice una volta che lo sai…

Ecco il problema della frequenza d’innaffiatura delle succulente.

Molte persone pensano che sia meglio, quando si coltivano piante grasse, dare loro una piccola quantità d’acqua occasionalmente o un’acqua ogni 2 settimane.

succulente da innaffiare con l'annaffiatoioPin

succulente da innaffiare con l'annaffiatoio
Le piante grasse le piante sono meglio piantate in vasi di terracotta con fori di drenaggio

Alcuni provano addirittura ad innaffiare le piante grasse usando una bottiglia spray o si chiedono “bisogna proprio innaffiare le piante grasse?”

Sono entrambe idee sbagliate.

Anche se le piante grasse e i cactus possono sopravvivere con piccole quantità d’acqua occasionalmente, questo non è ottimale.

Quindi, quanto spesso bisogna annaffiare le piante grasse in casa e all’aperto?

Risponderemo alle vostre domande tra cui:

  • Quanta acqua serve alle piante grasse?
  • Quante volte le piante grasse hanno bisogno di acqua?
  • Come innaffiare le piante grasse senza drenaggio.
  • Il modo migliore per innaffiare le piante grasse.

E molte altre domande sull’innaffiatura delle piante grasse.

Per rispondere alla domanda “Quanto spesso bisogna innaffiare le piante grasse? Se vuoi che le tue piante prosperino, devi annaffiare le piante grasse accuratamente e raramente.

In questo articolo, ti spieghiamo il modo giusto per annaffiare le piante grasse e ti diamo dei consigli intelligenti per assicurarti il successo.

Quali danni provoca un’annaffiatura scorretta?

I cactus e le piante grasse sono generalmente piante che non danno problemi, ma innaffiare troppo è un modo sicuro per causare e attirare problemi.

Le piante grasse innaffiate troppo sono soggette al marciume delle radici e sono più attraenti per i parassiti.

Queste piante sono estremamente suscettibili al marciume dello stelo e delle radici e l’acqua in eccesso lasciata alla base di un sottovaso può aumentare le possibilità di marcire.

È molto più probabile che le piante grasse muoiano con troppa acqua che con troppo poca.

Anche così, ogni essere vivente ha bisogno di acqua, ed è possibile che una succulenta muoia di sete.

È importante trovare il giusto equilibrio tra siccità e inondazioni.

Quanto annaffiare le piante grasse e quali sono le migliori pratiche di annaffiatura delle piante grasse?

Durante il normale periodo di crescita, le piante grasse gradiscono un’annaffiatura regolare e la concimazione.

Per la maggior parte delle piante grasse, il periodo di crescita dura dall’inizio della primavera all’autunno. In inverno, le piante grasse generalmente si riposano.

In generale, bisogna controllare lo stato di umidità delle piante grasse ogni due o tre settimane.

Questo è facile da fare. Infila il dito nel centimetro superiore della miscela del terreno.

Se il terreno non si attacca al dito quando lo tiri fuori, sai che la miscela del terreno è asciutta.

Un altro modo per controllare il fabbisogno d’acqua delle piante grasse è quello di sapere quanto pesa il vaso quando il terreno è asciutto rispetto a quanto pesa quando il terreno è bagnato.

Mentre la tua succulenta sta crescendo, non puoi sbagliare e lasciare che il terreno si asciughi completamente tra un’annaffiatura e l’altra per poi annaffiare abbondantemente.

Durante il periodo di riposo della pianta, innaffia meno spesso e con parsimonia.

Durante il periodo di crescita della pianta, fornisci alle succulente un fertilizzante liquido bilanciato molto diluito (1/4 di forza) ad ogni innaffiatura.

I fertilizzanti bilanciati contengono proporzioni uguali di azoto, fosforo e potassio.

La scelta migliore di fertilizzante per le succulente è una combinazione 10-10-10 diluita a 1/4 della forza raccomandata.

Leggi l’articolo di plantcaretoday.com sulla concimazione delle succulente

Quanto spesso bisogna annaffiare le mie succulente?

Il programma di annaffiatura varia a seconda della stagione e di quanto sole ricevono le tue piante.

Le piante tenute in pieno sole si seccano più velocemente e hanno bisogno di annaffiature più frequenti di quelle che crescono in luce solare filtrata e hanno bisogno di più acqua.

In generale, le piante grasse e tutti i cactus devono essere annaffiati più spesso durante la stagione della crescita, che per la maggior parte è la primavera e l’estate.

NOTA: L’annaffiatura con una bottiglia spray non fornisce abbastanza acqua.

In inverno, quando il tempo è fresco e le giornate sono più corte e non c’è molta luce, la maggior parte delle piante grasse si riposa.

Saranno vive, ma non cresceranno affatto. Durante questo periodo, non annaffiare più spesso di una volta al mese.

Se si fornisce acqua in eccesso (overwater) si è sicuri di far marcire il sistema radicale.

Naturalmente, se tenete le vostre piante grasse in casa come piante da appartamento in una stanza riscaldata, in queste condizioni di crescita dovranno essere annaffiate più spesso che se le fate svernare all’esterno o in un garage non riscaldato.

Non importa come o dove fate svernare le vostre piante grasse, non date loro alcun fertilizzante durante i mesi invernali.

Ti può anche piacere:

  • Iniziare le succulente da talee di foglie
  • Crescere le succulente all’aperto
  • Crescere e curare le piante di Haworthia

Come innaffiare una succulenta in vasi con fori di drenaggio?

Un buon drenaggio è importante per la salute dell’apparato radicale delle succulente e delle piante.

Durante la stagione di crescita, controlla lo stato dell’acqua della tua succulenta circa una volta alla settimana.

Se trovi che il terriccio è completamente asciutto, immergilo completamente. Lascia scorrere abbastanza acqua attraverso il foro di drenaggio del vaso, ma non lasciare il vaso in acqua.

Come si annaffiano le succulente in vasi senza foro di drenaggio?

Se i tuoi vasi non hanno un foro di drenaggio, assicurati di familiarizzare con il peso secco rispetto a quello umido del vaso e del substrato.

Acqua quando raggiunge il suo peso secco, ma non esagerare. I terricci devono essere umidi, non fradici.

NOTA: Se la tua succulenta è in un vaso grande o difficile da spostare o la pianta è in terra, non annaffiare sopra la testa, ma sulla linea del suolo.

Qual è l’acqua migliore per le succulente?

Fate attenzione al tipo di acqua che date alle vostre piante grasse. L’acqua piovana è sempre un’ottima scelta.

Se l’acqua del rubinetto è molto dura o alcalina, introdurrà molti minerali nel terreno delle tue piante.

Con il tempo, i minerali si accumuleranno, e questo può danneggiare le tue piante.

Rinvasare ogni anno con tutto il substrato fresco può aiutare a prevenire un pericoloso accumulo di minerali.

Potresti anche voler innaffiare le tue succulente con acqua filtrata, in bottiglia o piovana. Se dove vivi tu nevica, fai sciogliere un po’ di neve durante l’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *